Eventi Territoriali

Nel raggio di 25 Km da Cividale a cura di Turismo FVG

Torna all'elenco

Mostra "I Domenicani a Cormons"

Cormons

"I Domenicani a Cormons, storia e personaggi del '700 e '800"

Nel Settecento Cormons poteva contare su tre ordini religiosi e su una trentina di sacerdoti regolari, anche se solo tre o quattro erano dediti alla cura d’anime. I primi a insediarsi a Cormons furono i Cappuccini nella prima metà del Seicento, poi nacque l’istituzione delle Consorelle della Carità e della Dottrina cristiana e completarono il quadro i Domenicani.
La mostra - tratta dal libro “Domenicani a Cormons - Storie e personaggi del Settecento e Ottocento” di Franco Femia, con prefazione di mons. Mauro Belletti, edito dalla Società Cormonese Austria- verte proprio su questa nuova vitalità religiosa, che portò alla costruzione delle attuali tre maggiori chiese.

Si racconta, avvalendosi d’inediti documenti provenienti dall’Archivio dei Domenicani di Bologna, l’arrivo dei Padri predicatori grazie al lascito testamentario del barone Andrea Locatelli, morto nel 1701. Ma anche del fallito progetto dell’arcidiacono mons. Luca Del Mestri, che 50 anni prima aveva tentato di insediare i Domenicani a Cormons affidando loro la chiesa della Beata Vergine del Soccorso sul Quarin.

Pagine di storia cormonese poco conosciuta, mai fino ad oggi oggetto di organici studi e di pubblicazioni.
Emerge così uno spaccato non solo della realtà religiosa, ma anche sociale che si viveva a Cormons in quei primi anni del Settecento.

La mostra rimarrà aperta fino al 7 novembre, dal martedì alla domenica dalle 10.00 alle 18.00.
Comune di Cividale Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
Credits